Vini

Vini

10,50 €

Il vino esprime una connotazione minerale intensa ed elegante, esaltando la sapidità, caratteristica della cultivar di Verdicchio. A seguito dell'agitazione del bicchiere si ritrovano delle note floreali intense, con fiori gialli e bianchi (biancospino).

20,00 €

Il maso Messnerhof è una piccola azienda a conduzione familiare di San Pietro, zona di produzione del vino “Santa Maddalena” alla periferia di Bolzano, ed è una delle più antiche tenute della zona. La tenuta è costituita da 3 vigneti e ricopre una superficie coltivata pari a 2,9 ettari e si occupa esclusivamente della lavorazione di uva di produzione propria e dell’imbottigliamento del vino.

12,00 €

Viàch è un Müller Thurgau che matura col sole del pieno mezzogiorno. La vigna è un inno all’ingegno e alla tenacia contadina. Recuperata a mazza e piccone alla montagna è un continuo di terrazze e muri a secco che seguono il contorto andamento del crinale. È la montagna che si fa vigneto: i filari di viti, fitti, seghettati, mai lineari, tramano su di essa un vestito cucito su misura. Un ecosistema a sé stante, prossimo ai 700 metri sul livello del mare, con suoli pochi profondi, sabbiosi, ben drenati, originatosi dal disfacimento delle rocce porfiriche, danno al vino freschezza e persistenza. Un luogo ameno, come i profumi dei suoi vini, che ricordano i fiori bianchi come mughetto e gelsomino e la frutta fresca di montagna come mela Renetta e pera Kaiser.

12,00 €

Quaràs è il nome del capitano francese che guidò le truppe napoleoniche nell’assalto al castello di Segonzano (novembre 1796). A lui è dedicata la vigna del vitigno borgognone a bacca bianca: lo Chardonnay. Posta sulle pendici del monte Avvoltoio (Faver, Altavalle, 1.362 m slm) la vigna Quaràs si discosta dalle altre limitrofe per la natura del suo clima: risente più delle delicate brezze di valle e di monte che dei più forti venti del Nord e del Sud dai quali è riparata. Le escursioni termiche, i terreni profondi, fertili, ben dotati di argilla, caratterizzano questo austero Chardonnay. Gli aromi di frutta gialla, ananas e buccia d’arancia si fondo armonicamente col dolce aroma di caramello, “toffy” e nocciola. Una fresca acidità ne rileva l’origine alpina.

13,00 €

Bisù è un Sauvignon dai caratteri singolari. La vigna è un appezzamento collocato all’imbocco della valle di Cembra, a 437 metri di altezza e gode di un microclima caldo e asciutto, particolarmente favorevole alla coltivazione del Sauvignon. La variabilità pedogenetica dei terreni di quel tratto di valle, alla confluenza di due ere geologiche, quella delle eruzioni vulcaniche e colate laviche da un lato e quella della sedimentazione lenta e graduale di calcari e argille (marne) dall’altra, dona al Sauvignon Bisù un giusto connubio di ricchezza aromatica e persistenza gustativa. Il vino ha un delicato profumo di fiori di sambuco, litchi, mango e frutta esotica in genere. Bevibile, fresco, quasi dissetante, ha una personalità schietta e decisa tipica della montagna.

13,00 €

La vigna Clongìan (Faver, Altavalle, 630 metri di altezza) è situata nella parte orientale di un anfiteatro a mezza montagna sul crinale meridionale del monte Avvoltoio (1.362 metri di quota). Illuminata fin dalle prime luci dell’alba e riscaldata fino a tarda sera, Clongìan presenta un terreno profondo e ricco di sassi di porfido. La quota altimetrica e la brezza, tipica della montagna, consentono al Gewürztraminer una maturazione lenta e graduale. Il Gewürztraminer Clongìan, dal sapore nitido e concentrato, presenta aromi di agrumi (mandarino e scorza di limone), di frutta tropicale, (litchi e guava), di rosa e dragoncello che il tempo in bottiglia trasforma in profumi di spezie esotiche, sostenute da note di pesca bianca e albicocca.

23,00 €

Dal “Piz delle Àgole”, a colpo d’occhio, si possono osservare la catena del Lagorai, le Dolomiti, e a valle le vigne di Corvée: è dunque per noi, la vetta,
la cima da scalare per vedere con occhi nuovi. Àgole è il Pinot nero di Corvée: un punto panoramico, dal quale affacciarsi, per comprendere appieno le peculiarità dei terrazzamenti della valle di Cembra.
Il Pinot nero Àgole si presenta in una veste eclettica, che contrappone all’acidità fresca e giovane un gusto equilibrato, lungo, quasi prudente. Il corpo è robusto. I suoi tannini sono fitti, setosi ed armonici. Il profumo è intenso, con spiccate note di frutta rossa (mirtillo, lampone e marasca), con delicati accenni di violetta, liquirizia, tartufo, cacao e chiodi di garofano.